La lettera dell’amato / Le parole al vento

Mia amata,

se pensi di saziarti con le parole dei poeti vorrei dirti che i poeti portano anche la fame di nuove parole, il desiderio di altre formule da cui far nascere le cose non appena le loro labbra si schiudono e una voce le proferisce in punta di lingua; se pensi che la parola sia dalla parte del sigillo e del pieno, vorrei dirti che le parole sono anche il digiuno, la penitenza e il silenzio, il vuoto e l’esilio.

G.Milani Omaggio a Rainer Maria Rilke

G.Milani
Omaggio a Rainer Maria Rilke

Se pensi che la parola sia dalla parte della luce e della limpidezza, vorrei ancora dirti che la parola è buio e aspro mistero, cammino ottuso, accesso e divieto.

Alte come una preghiera e profonde come un segreto, ho udito parole aprire templi nell’ascolto, rendere muto l’intorno e permettere in quel silenzio abissale ai presenti di sentire il tonfo del granello di polvere planato sulla pelle.

Eco di sconosciuti passati, memoria di stupori futuri ho ascoltato parole capaci di sospendere il tempo, agguati della lentezza tesi a chi si illude che si possa solo andare veloci e scappa chissà dove come se avesse la sabbia calda sotto i piedi.

Le parole, mia amata, muro e porta, sigillo e ponte, volo e abisso, sono tutto ciò che porto con me quando vado in giro per i pensieri tuoi a scovare i luoghi in cui ospiti i pensieri miei, i luoghi in cui gorgogliano le tue parole per me.

Alighiero Boetti Oggi il primo giorno dodicesimo mese

Alighiero Boetti
Oggi il primo giorno dodicesimo mese

E mentre in questo andare un po’ mi perdo, una donna, in fondo ai primi paesaggi dell’autunno, ha appena teso al sole una parola che pare una corda per il bucato e sopra vi ha steso il si e il no, la rosa e l’inverno, il sussurro e il graffio. Con un’altra parola forte come una molletta, tiene insieme tutte queste cose per allontanare il vento che le vuole.

A presto, mia amata

A Potenza, dal 7 al 9 settembre, La città delle infanzie

Torna a Potenza La città delle infanzie, una tre giorni di iniziative articolate in diversi appuntamenti che coinvolgeranno tutte le fasce d’età. Si andrà, infatti, dalle conferenze per educatori – docenti – genitori, ai laboratori per bambini, dalle mostre alle presentazione di libri, dalle visite guidate alle letture itineranti per le vie del centro storico.

L’intero programma dell’iniziativa è consultabile al sito www.lacittadelleinfanzie.it

Clicca per scaricare la brochure web 2018