Nel 2012 è uscito “I Racconti di Punteville – Ovvero le mirabolanti cronache degli uomini che viaggiarono nelle città della punteggiatura”, edito da Lavieri con illustrazioni di Rita Petruccioli.

Il libro ad oggi ha venduto circa 8000 copie.

Vi sono narrate le Città della punteggiatura con le loro assurde, poetiche, umanissime cronache. Diversi brani del libro sono inseriti in prestigiose collane di sussidiari per le scuole elementari: Mondadori, Lisciani, Fabbri Editori-Erikcson.

 

Nel 2015 è uscito “Appunti di geofantastica”, edito da Lavieri con illustrazioni di Sergio Olivotti.

La raccolta narra di città completamente reinventate attraverso un gioco con i nomi che portano.

Anche questo libro ha superato le 8000 copie vendute.

È un viaggio in cui la Parola prende il sopravvento sulla Storia e sulla Geografia e diventa pretesto per inventare città immaginifiche e visionarie, secondo una geografia della gentilezza.

Diversi brani del libro sono accolti nei sussidiari della Mondadori e della Lisciani per le scuole elementari.

Nel numero del 26 giugno 2018 di Robinson, allegato culturale de La Repubblica, il libro è stato inserito tra i 14 testi fondamentali per la costruzione di una biblioteca minima del viaggiatore.

 

Nel 2017 è uscito “Il Catalogo Ragionato delle Patamacchine, edito da Lavieri con illustrazioni di Sergio Olivotti.

È una raccolta di macchine assurde capaci di trovare soluzioni immaginarie per risolvere problemi inesistenti: un inno al gioco e alla bellezza degli abbracci, in un tempo così ricco di oggetti e povero di relazioni.

Nel 2018 è uscito le “Lettere all’amata”, edito da Lavieri.

È una raccolta epistolare in cui rivolgendomi a un’amata senza viso e senza nome, senza profilo e senza storia, indago il senso della parola e della riscrittura rispetto alla vita, all’arte, agli incontri, al tragitto degli uomini.

 

A settembre 2019 è uscito “Viaggi terrestri, marini e lunari del Barone di Munchhausen”, edito da Lavieri con illustrazioni di Sergio Olivotti.

È una riscrittura in quartine e rime delle celebri avventure del Barone, un tentativo di riscrivere poeticamente le sue menzognere e assurde vicende al fine di recuperarne la musicale e stupefacente capacità di farci sorridere e capire.